venerdì 22 giugno 2018

Cristalli : Ametista

foto da en.wikipedia.org


L'ametista appartiene ai cristalli di quarzo e la sua colorazione viene data da impurità di ferro.

Nell' antica Grecia si usava scolpire coppe nell'ametista perché si credeva che essa potesse purificare il vino e quindi evitare che esso potesse portare all'intossicazione.

Può essere usata in incantesimi di guarigione e d'amore oltre che di protezione.


dal link : https://en.wikipedia.org/wiki/Amethyst

La parola greca "amethystos" può essere tradotto come "non ubriaco", da greco a- , "non" + methustos , "intossicato".  L' ametista era considerata un forte antidoto contro l'ubriachezza , motivo per cui i calici da vino venivano spesso scolpiti da esso. Nel suo poema "L'Amethyste, o amours de Bacchus et d'Amethyste" (Ametista o amori di Bacco e Amethyste), il poeta francese Remy Belleau (1528-1577) inventò un mito in cui Bacco , il dio dell'ubriachezza, del vino e dell'uva stava inseguendo una fanciulla di nome Amethyste, che rifiutava i suoi affetti. Ametista pregava gli dei di rimanere casti,rispose, trasformandola in una pietra bianca. Umiliato dal desiderio di Amethyste di rimanere casto, Bacco versò del vino sulla pietra come offerta, tingendo i cristalli di porpora.

Variazioni della storia includono che Dioniso è stato insultato da un mortale e ha giurato di uccidere il prossimo mortale che ha attraversato la sua strada, creando feroci tigri per portare a termine la sua ira. Il mortale si rivelò essere una bellissima giovane donna, Amethystos, che stava per rendere omaggio ad Artemide . La sua vita è stata risparmiata da Artemis, che ha trasformato la fanciulla in una statua di puro quarzo cristallino per proteggerla dagli artigli brutali. Dioniso pianse lacrime di vino nel rimorso per la sua azione alla vista della bella statua. Le lacrime del dio macchiarono il quarzo viola.

Questo mito e le sue variazioni non si trovano nelle fonti classiche. Tuttavia, il titano Rhea presenta Dioniso con una pietra ametista per preservare la sanità mentale del bevitore di vino nel testo storico.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Aiuta nella pulizia e nella consacrazione dello spazio magico, è utile in druse per la purificazione di altri cristalli che vanno poggiati sopra di lei.

Cristallo legato al terzo occhio , ne aiuta lo svilupparsi, aiuta a vedere oltre e più chiaro nelle situazioni della vita.

Il segno zodiacale a cui è legata è il segno dei pesci e dell'Acquario e il suo pianeta è Saturno

Può essere usata come pietra di protezione durante i viaggi.

Utile nelle sessioni di divinazione.


dal link :  http://www.segnidicristallo.it/minerals/min_quarzo-ametista.html

L’ametista è una pietra fortemente orientata a stimolare le potenzialità psichiche e spirituali.

È la pietra della coscienza e dell’acquisizione di consapevolezza. Attraverso il potenziamento della coscienza, acuisce il senso etico e il senso della giustizia, aiutandoci a comprendere e seguire le nostre motivazioni etiche e contribuendo a farci guardare ai valori che sono dentro di noi.

Rafforza le certezze nei momenti di insicurezza e di malinconia, donando la capacità di ricorrere ai nostri valori per superare difficoltà e dolori.

L’ametista migliora la concentrazione e rende più efficaci i processi mentali. Facendo da ponte fra la realtà terrena e quella spirituale, l’ametista dona tranquillità, placa le ansie e consente di vedere maggiormente la realtà da un punto di vista superiore, dando valore a ciò che realmente ne ha. Essa ha inoltre la proprietà di facilitare la visione dei legami fra le cose, consentendo di guardare al generale e al contesto delle cose piuttosto che al particolare e al transitorio.

In conseguenza di ciò favorisce anche un atteggiamento umile in cui si diventa capaci di comprendere e accettare volentieri la limitatezza della nostra dimensione rispetto al tutto.

Sul piano fisico attenua dolori e tensioni, migliora la qualità dei sogni, riduce i tic nervosi e il senso di oppressione.
-------------------------
Molti oggetti che vengono venduti come ametista sono in realtà vetri industriali tagliati o lavorati. Anche nel caso di pietre autentiche il colore potrebbe essere stato modificato. È necessario diffidare di punte, sfere, piramidi, ecc. (in quanto maggiormente si prestano a falsificazione e alterazione).

Fra gli oggetti che un po’ più difficilmente risultano falsi vi sono le pietre burattate mentre sono sostanzialmente sicuri, ovviamente, i cristalli su matrice (tranne che per la comunque probabile alterazione del colore.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------